Come viaggiare e spendere poco: il volo

Quante volte siete passati davanti a un’agenzia viaggi e avete visto la vostra vacanza del cuore con a fianco una cifra raggiungibile almeno con due anni di risparmi?! Quante volte avete pensato che sarebbe stato bello andare in una qualsiasi parte del mondo ma, appena approcciati a un viaggio organizzato, vi siete chiesti come fanno gli altri a permetterselo?

Anch’io ero una di queste. Con una voglia matta di partire ma senza la disponibilita’ di almeno 2500€ ogni anno per poterlo fare. Personalmente mi sono sempre affidata ad agenzie di viaggio oppure ai nuovi viaggi organizzati che si trovano facilmente online (es: Vagabondo, A zonzo travel, Mente Nomade … ); una volta visto il prezzo per ogni pacchetto di viaggio, non meno di 2000€ piu’ pasti o eventuali plus, ho sempre scelto una strada alternativa. E cosi’ ho fatto il giro dell’Islanda per due settimane con meno di 1500€, la Tailandia per 2 settimane con meno di 1000€ (sempre voli inclusi) e il giro ad anello italia – sud francia – sud spagna – nord spagna – nord francia – italia in una settimana con 500€.

Premetto: non ho mai fatto la barbona nei miei viaggi ma non sono nemmeno mai andata in hotel 5 stelle. A seconda del posto, della mia possibilita’ economica e della mia capacita’ di adattamento ho sempre cercato di trovare la giusta via di mezzo: mi sono organizzata e ho quindi trovato dei trucchi per poter partire spendendo il meno possibile ma facendo tutto quello che mi ero prefissata di fare. La mia visione di viaggio e’ che una volta partita devi trarre il meglio dall’esperienza che andrai a fare: ecco perche’ mi informo prima, cerco le attivita’ che voglio fare nei vari luoghi che voglio visitare e decido di prenotare o meno prima della partenza.

Ma partiamo dall’inizio: il volo.

E’ sicuramente la prima grossa spesa che devi affrontare quando pensi a un viaggio (soprattutto se intercontinentale). Il primo approccio e andare sui comparatori di viaggio e selezionare l’itinerario e la data di partenza e ritorno. Corretto.

Il passo successivo pero’ e’ vedere le compagnie che vi propone il comparatore, perche’ prenotando direttamente dall’expedia, volagratis o skyscanner di turno potreste in alcuni casi pagare il servizio offerto dal comparatore, andando direttamente alla compagnia con cui prenotere il volo sarete invece sicuri di non pagare percentuali aggiuntive. Non e’ un dato di fatto, quindi il consiglio e’ (visto che state facendo ricerca) di comparare voi stessi i vari prezzi e poi scegliere quello piu’ economico.

Ma come fai ad essere veramente sicuro che la soluzione che hai scelto sia veramente la migliore? 

Mi dirai: ho fatto la ricerca con i comparatori e poi ho visto direttamente le compagnie aeree…sono sicuro al 100%!

E ti sbagli, perche’ da aeroporto ad aeroporto le tariffe possono variare anche di 100€ o piu’. Ecco perche’ solitamente guardo anche i voli da Milano, Bologna e Roma. (Questo perche’ vivo al centro Italia, se abitassi al sud non mi sposterei piu’ a nord di Roma).

Ultimo consiglio, ma non meno importante: consultate il sito di Pirati in Viaggio. All’interno potete trovare tutte le offerte dai last minute ai pacchetti vacanza con le varie partenze divise per date e aeroporti di partenza… insomma, una bella base da cui partire per la vostra ricerca piu’ personalizzata.

Se hai bisogno di un consulto specifico o non sei sicuro di quello che stai per prenotare, scrivimi direttamente a livinganfotherfunnythings@gmail.com e ti aiutero’ a trovare la soluzione migliore per la tua partenza.

 

Articoli correlati:

Come viaggiare e spendere poco: l’organizzazione del viaggio.

 


Autore:Schermata 2019-03-23 alle 16.47.05