HOBONICHI, una visione del planner giapponese

Bazzicando qua e la tra pinterest e i vari blog mi sono imbattuta, e oserei dire anche fortunatamente, in una nuova parola che mi ha aperto le porte di un immenso e sconosciuto mondo: HOBONICHI.

Lo sapete, sono una grande amante dei planner, agende e molto piu’ in generale di tutto quello che puo’ essere racchiuso sotto la vastissima categoria chiamata “cartoleria e cose varie”. Come ho fatto quindi a non imbattermici prima?!

Hai presente quando cerchi un’agenda che possa racchiudere tutte le sfaccettature della tua vita? Per non parlare delle dimensioni: non troppo grande perche’ deve stare in borsa, ma abbastanza capiente per poter suddividere tutti gli impegni e le idee che giornalmente vogliamo annotarci. Una scelta molto ardua che nella maggior parte dei casi finisce spesso con un compromesso: spalla a pezzi e agenda che a fine anno e’ piu’ spessa della smemoranda delle superiori.

La Hobonichi racchiude tutto il vostro mondo, qualunque esso sia.

Caratteristiche:

  • Tantissime cover tra cui scegliere
  • La carta si chiama Tomoe River, sottile e resistente
  • Il planner ha un’apertura piatta a 180°, per scrivere in tutta comodità
  • Le pagine hanno delle griglie, stampate in modo leggero (così da non dare fastidio durante la scrittura)
  • Visione giornaliera con citazioni e quotes

Schermata 2019-10-05 alle 16.25.05.png

Vi ho incuriosito? 🙂

Vi lascio qui il link dove ho scoperto tutti i vari stili delle hobonichi e qui dove potete scegliere la vostra agenda 2020. 

Vi ho convinto? Questo Hobonichi planner vi incuriosisce? E se già lo avete, come vi trovate? Fatemelo sapere con un commento!

Se ti sono piaciuti questi contenuti, ti potrebbero interessare:









Iscriviti al sito per non perdere i nuovi contenuti mensili, e seguimi su IG 🙂 mi trovi qui @giuliaconlagiaccarosa

Articoli recenti:

Informazioni di servizio – Luglio 2021

Mi viene difficile seguire con costanza un qualcosa che necessita di veramente tanto tempo. Pero’ ritorno sempre qui. Il blog, il mio posto. Un po’ come quegli amori che non riesci a dimenticare, come le passioni che anche se rimangono a tacere per un po’ poi ad un certo punto trovano il modo di uscire […]